Dove Siamo

Tra le aree collinari dell'Imperiese, il fascio delle valli alle spalle di S. Lorenzo al Mare costituisce un'area peculiare, sia per le forme piuttosto dolci del paesaggio sia per la tuttora folta presenza di oliveti secolari.
Compreso tra il Mar Ligure ed i contrafforti che del M. Faudo m 1149 scendono verso sud-est e verso sud, il territorio ha una sua ben precisa unità fisica, essendo delimitato a nord-est dalla valle del torrente Prino e a sud-sud-ovest dalle piccole vallette comprese tra Castellaro e Costarainera .
I modesti corsi d'acqua che scendono ad alimentare il rio San Lorenzo (come il Rio Merea ed il vallone Avrighi, sono disposti a ventaglio ed incidono un terreno omogeneo da un punto di vista petrografico, costituito com'è quasi esclusivamente da rocce sedimentarie di tipo flyscioide (calcari marnosi con fitte intercalazioni di scisti argillosi, scisti ardesiaci e arenarie) risalenti al secondo periodo (Eocene) dell'era cenozoica.
L'autostrada A10 (E80) Genova - Ventimiglia ci accompagna fino all'uscita Imperia Ovest, quindi imboccare la strada statale N. 1 Aurelia in direzione Sanremo e seguirla fino all'abitato di S. Lorenzo al Mare , in corrispondenza del quale si trova il bivio con la intercomunale che porta a Pietrabruna .

In treno, sulla linea Genova - Ventimiglia la stazione più vicina è quella di S. Lorenzo - Cipressa dalla quale è necessario proseguire con altri mezzi, non esclusi gli efficienti e comodi servizi pubblici. Distanze: km. 10 da S. Lorenzo al Mare ; km. 15 da Imperia ; km. 20 da Arma di Taggia ; km. 28 da Sanremo .