Curiosità e tradizioni

Un caratteristico vicolo di Armo

Il piccolo comune sorge alla testata della valle del torrente Arogna, affluente dell' Arroscia , in una ridente posizione ai piedi della Rocca delle Penne.
Fu uno dei borghi che nel 1233 si unirono per fondare la
Pieve di Teco. Compreso nel Marchesato di Clavesana, nel 1386 passò sotto la giurisdizione della Repubblica di Genova.
Per lunghi anni fu in lotta con il comune di Caprauna per la delimitazione dei pascoli. Dal 1928 al 1949 fu aggregato al Comune di Pieve di Teco. Fino all'inizio del secolo scorso da Armo passava la strada carrozzabile che congiungeva il Piemonte alla Liguria.

E' un centro agricolo.
Nel territorio prevale la coltivazione degli ulivi e della vite.
Si pratica lo sfruttamento del bosco e 1'allevamento del bestiame.

Armo produce Vino ormeasco, olio vergine di oliva, legname, latte, funghi.