Curiosità e tradizioni

Una veduta di Gazzo Già dominio dei Marchesi di Clavesana, nel 1512 venne acquistato dalla Repubblica di Genova.
Con Armo , Vessalico e Ranzo entrò a far parte del «capitaneato» della Pieve di Teco .
Al comune, fino al 1862 chiamato Borghetto, furono aggregati Ubaga nel 1886 e i comuni di Aquila d'Arroscia e di Ranzo dal 1928 al 1947.
Tipico centro agricolo di impianto lineare ai due lati della strada a ponente dello sbocco del rio Calabria.

I maggiori prodotti sono quelli dell'olivo e della vite.
Il raccolto delle olive viene trasformato in profumato olio molto apprezzato e richiesto sul mercato.
Buon raccolto anche quello delle pesche. Negli ameni e freschi castagneti di Leverone scaturisce limpida e pura la sorgente di acqua oligo-minerale «Santa Vittoria», conosciuta in tutta la Liguria occidentale. Prodotti tipici sono l'olio vergine d'oliva, le pesche, le albicocche, le patate, i vini pigato e ormeasco, il miele, i funghi e le castagne.