Curiosità e tradizioni

Il pease Ranzo, tipico centro itinerario allungato ai lati della strada, e sotto il dominio dei marchesi di Clavesana sino al 1355 allorquando una parte del territorio viene ceduta ai marchesi Del Carretto.
Nel 1393 Giovanni di Saluzzo, marchese di Clavesana, vende la parte di sua proprietà al comune di Genova e da quell'anno la storia di Ranzo si identifica con quella di Genova.
La coltivazione della vite si affianca alla tradizionale coltivazione dell'olivo.
Gli abitanti durante la bella stagione, per motivi di lavoro, fanno i pendolari con le città della riviera ma non trascurano l'orticoltura e la frutticoltura nel tempo libero.
Prodotti tipici Olio vergine d'oliva, vino («pigato dolce» e «pigato secco» rispettivamente vino bianco da dessert e vino bianco da pesce), pesche ed ortaggi.