Luoghi e monumenti

Il campanile romanico di Cosio Cosio d'Arroscia, centro di crinale fra i piu interessanti dell'alta valle a struttura compatta, è località di villeggiatura caratteristica per le vie che si snodano sotto le case, fra anditi e sottopassaggi.
Notevoli l'oratorio dell'Assunta, rialzato in epoca tardobarocca e oggi inglobato nel palazzo comunale, fiancheggiato da un campanile romanico cuspidato del XIII secolo con bifore in cotto, e la nuova chiesa parrocchiale di San Pietro del Fossato costruita nella prima meta del '600 in forme tardorinascimentali.
A sud del paese, dov'era il vecchio camposanto e l'antico borgo, della primitiva chiesa parrocchiale di S. Pietro resta solo l'abside rettangolare affrescata del XV secolo e pochi altri ruderi.
La naturale difesa dai rigidi inverni montani e all'origine della struttura del borgo con le sue caratteristiche stradine che si snodano fra case collegate da oscuri archivolti.
Di epoca medioevale sono pure alcuni edifici e la stessa configurazione urbanistica dell'abitato.
Vestigia storiche sul fianco settentrionale del monte dei Cancelli, a m. 1.038 di altitudine, si trova la grotta Cornarea, che, già nel 1.000 avanti Cristo, era frequentata dai pastori in occasione della transumanza.